Home
Parsec 3.26 e A.N.O.R.C.

Nel mese di aprile del 2011 Parsec è diventata socio sostenitore di ANORC, Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale.

ANORC nasce dall'esigenza di riunire sotto un unico "volano" tutti coloro che già da tempo operano, in modo professionale e altamente competente, in un settore innovativo e in costante evoluzione quale quello della Dematerializzazione e della Conservazione Digitale dei documenti.

 
 
Parsec 3.26 e il Distretto Produttivo dell'Informatica.

Nel mese di marzo del 2011 Parsec si è associata al Distretto Produttivo dell'Informatica.

Il Distretto Industriale, che raggruppa le imprese IT (Information Technology) della Puglia, è stato riconosciuto dalla Regione Puglia con la deliberazione n. dell'11 gennaio 2010, alle condizioni previste dalla legge regionale n. 23 del 3 agosto 2007.

 
 
Parsec 3.26 per lo sport.
Parsec diventa main sponsor della società di VOLLEY B2 - Città di Squinzano.

A partire dal 2011 il nome della società diventa "Parsec 3.26 Squinzano". Lo stesso dott. Scalpello, amministratore della Società, ha motivato così la scelta: “Da giovane giocavo a pallavolo a Salice. Io e diversi amici avevamo creato anche una società, militante in divisione, spinti dalla passione per la pallavolo. Conosco Tarcisio De Giorgi, da ragazzi eravamo amici, e poi conosco tante persone di Squinzano vicine all’ambiente, come lo stesso sindaco Gianni Marra. Conosco l’attuale allenatore della squadra, e ora che ho la possibilità di fare qualcosa di concreto per questo sport, ho deciso di agire supportando la squadra gialloblu. Adesso con gli impegni di lavoro mi è più difficile seguire la pallavolo, ma la passione è quella di sempre, forte e viva, verso quello sport che secondo me è l’unico a permettere davvero l’integrazione tra uomini e donne”. 

 
Costantemente Aggiornati

Parsec 3.26 nell'ambito della Legge 326/93 Avviso FC/2008 - Formazione continua "PIANI FORMATIVI AZIENDALI, SETTORIALI E/O TERRITORIALI" ha ricevuto dalla Regione Puglia (D.D. n°519 del 07/04/2009) dei fondi relativi a piani di Formazione rivolti ai propri lavoratori. Il corso "La nuova sfida dei mercati globali: l'aggiornamento e lo sviluppo delle competenze di Parsec 3.26 srl in un'ottica di miglioramento continuo" prevede dei moduli specifici di formazione per ogni settore di appartenenza.

I moduli formativi che si terranno sono i seguenti:

  1. Il sistema di qualità: applicazioni e procedure Iso 9001:2008;
  2. Salute e sicurezza sul luogo di lavoro e primo soccorso aziendale;
  3. La customer satisfaction e la gestione del cliente;
  4. La gestione di un gruppo di lavoro all'interno di un sistema di qualità;
  5. Networking routing e switching basics, wan technologies;
  6. Aggiornamento competenze fiscali e diritto del lavoro nella gestione amministrativa delle risorse umane per l'area consulenza specialistica;
  7. Le funzionalità ASP.NET AJAX;
  8. Introduzione a LINQ e LINQ TO SQL;
  9. Lo sportello unico delle attività produttive;
  10. La firma digitale.
 
SEP - Modulo Scrivania Virtuale

E' finalmente disponibile il nuovo modulo di SEP di Workflow Management Systems.

Il modulo di scrivania virtuale rappresenta la trasposizione virtuale della scrivania fisica; a differenza di quest'ultima, sulla quale sono collocati i vari documenti in formato cartaceo, sulla scivania virtuale i documenti sono tutti dematerializzati; ogni utente ha a disposizione una scrivania dove vengono posizionati tutti i documenti a lui indirizzati (protocolli, determine, delibere,...). Questo modulo diventa il centro di tutte le attività che l'utente deve espletare all'interno del nuovo sistema informativo; tale obiettivo viene raggiunto attraverso la totale integrazione delle funzionalità degli altri moduli  (protocollo, atti amministrativi, SUE) all'interno della scrivania virtuale.

Per smistare i documenti all'interno dell'Ente tra le varie scrivanie, SEP contiene un potente motore di workflow (WMS - Workflow Management Systems); ogni documento dopo essere stato lavorato dall'utente, viene smistato dal motore di workflow seguendo il modello di iter associato al documento. Sono inoltre presenti potenti funzioni che permettono di creare e modellare gli iter in formato XML, adattandoli alle esigenze dell'Ente.

 
Altri Articoli...
«InizioPrec.11121314151617Succ.Fine»

Pagina 15 di 17